“Neomateriali nell’economia circolare” una guida

Guida ai materiali riciclabili e al loro impatto ambientale

“Neomateriali nell’economia circolare” scritto da Anna Pellizzari ed Emilio Genovesi è un bellissimo manuale sui materiali nell’economia circolare.

La salamandra che rinasce dalle proprie ceneri, simbolo dell’economia circolare

Gli autori sono entrambi parte dello staff di Material ConneXion un network internazionale di consulenza sui materiali e processi produttivi innovativi e sostenibili.

Source local, act global

Si parte dalla spiegazione della necessità dell’economia circolare, vista la finitezza delle materie prime. Citano il bellissimo “Che Cosa è l’ economia circolare”  che consiglio di leggere a tutti, è un manuale che spiega l’economia circolare: cos’è, perché è importante e come si può attuare in azienda. La loro proposta è quella della simbiosi industriale “source local, act global” trova le risorse vicino e agisci globalmente costruendo delle reti di collaborazione a livello mondiale.

Sfruttare le innovazioni tecnologiche per l’up-cycling dei materiali, chiudendo il ciclo con un materiale di valore superiore in modo da diminuire l’entropia totale. Ancora una volta vogliamo andare contro lo scorrere del tempo e contro l’aumento d’entropia.

Materiali inaspettati

Ho scoperto un mondo: isolanti fatti di alghe, contenitori fatti di funghi insomma sono in corso numerosissime ricerche per trovare materiali certificati “cradle to cradle” ossia riciclabili al 100% e con impatto minimo sull’ambente. C’è addirittura un progetto per ottenere un  materiale che riporti allo stato solido la CO2 presente nell’atmosfera, si chiama Aircarbon di Newlight technologies: Dell e Ikea stanno già pensando di utilizzarlo nei loro prodotti.

I grandi classici

Ci sono poi l’acciaio, e l’alluminio il cui costo di produzione e impatto ambientale è molto più basso se si parte da materiale riciclato piuttosto che da minerale! Sapevate che una casa in calcestruzzo

permette una riduzione dell’energia utilizzata per il riscaldamento tra il 2 e il 15% in meno rispetto a materiali di costruzione più leggeri. In estate […] può garantire un risparmio energetico fino al 40% rispetto ai condizionatori.

Non brucia, non fonde ed è anche “antibatterico”, da oggi guarderò con un occhio diverso le “colate di cemento”.

la casa di Naomi Campbell… una colata di calcestruzzo…bellissima!

Perché leggerlo

“Neomateriali nell’economia circolare” è una bellissima trattazione dei materiali nuovi e classici, spiega come sia possibile riciclare all’infinito Vetro e Metalli. E come possiamo utilizzare e riutilizzare gli scarti: abbiamo una miniera di materiali a disposizione. Come sempre sta a noi utilizzarli e riciclarli correttamente in modo che non vadano persi.

Buona Lettura

 

Precedente "Sei donne che hanno cambiato il mondo" le grandi scienziate della fisica del XX secolo ... e i loro mentori Successivo "Come vincere un Nobel" guida al premio più famoso

Lascia un commento