Crea sito

“Che Cosa è l’ economia circolare” l’ottimizzazione delle risorse, nessuna esclusa

L’ economia circolare come soluzione alla carenza ed all’aumento dei prezzi delle risorse.

Un pestello di Ottone: il 90% di tutte le leghe di ottone sono riciclate. – Che cosa è l’economia circolare

Scritto da Emanuele Bompan e Ilaria N. Brambilla questo libro ci svela i segreti dell’economia circolare. Come continuare a crescere ed uscire dalla crisi che ci attanaglia dal 2008.

Bel libro che scorre molto agile, sul significato dell’economia circolare, cos’è, perché è importante e come si può attuare in azienda.

Economia Circolare: genealogia del concetto

Dopo un interessante excursus sulla storia della “sostenibilità” termine coniato da Hans Carl Von Carlowitz nel 1713. Carlowitz

quando sorse il problema di carenza di legname […] sostenne che si sarebbe dovuta raccogliere tanta legna quanta ne sarebbe ricresciuta e utilizzò il termine “nachhaltend” per descrivere le pratiche di forestazione, che furono in seguito adottate in Germania.

Si passa a spiegare ne dettaglio cosa è la Economia Circolare, anche detta “Blue Economy” contrapposta alla “green economy” che viene considerata improduttiva!

La blue economy affronta le problematiche della sostenibilità al di là della semplice conservazione, lo scopo non è investire di più nella tutela dell’ambiente ma spingersi verso la rigenerazione.

Il modello è la natura che ha creato ecosistemi che si auto-sostengono.

L’economia Circolare – Un sistema industriale progettato per recuperare

I prezzi delle commodities

Il segnale di allarme più preoccupante per gli economisti è l’aumento dei prezzi delle “commodities”, ossia le materie prime. Secondo uno studio di McKinsey i prezzi delle “commodities” sono calati più o meno costantemente a partire dalla fine dell”800 ai primi degli anni 2000. A partire dal 2008, anno della crisi, hanno cominciato a risalire raggiungendo prezzi che non si vedevano dai primi del ‘900.

Studio McKinsey sui prezzi delle “commodities”

Diventa sempre più redditizio, e quindi sostenibile il riutilizzo degli scarti di altri processi come materie prime. Il riutilizzo del rottame delle leghe di rame ne è un esempio tipico. Quando lavoravo in rubinetteria (i rubinetti sono fatti di ottone cromato per chi non lo sapesse), i terzisti ci chiedevano di poter “svuotare” i pezzi per poter recuperare truciolo da rivendere alle fonderie.

I tre principi dell’economia circolare

  1. Riscoprire i giacimenti di scarti che possono diventare materia prima con poco sforzo, penso a tutti i vestiti che giacciono negli armadi a prendere polvere.
  2. Farla finita di sprecare l’uso dei prodotti, quante volte all’anno usate il trapano?
  3. Evitare la morte prematura degli oggetti rendendoli riparabili, ricordo ancora con dispiacere quando ho dovuto buttare la macchina da cucire giocattolo perché si era rotto l’ago e non esistevano ricambi.

Questi sono i tre principi alla base dell’economia circolare:

Riduci, ricicla, riusa sono le parole chiave di una proposta a tutto campo per favorire competitività e innovazione.

Perché leggerlo

Come implementare l’economia circolare nella propria azienda? Gli autori danno la ricetta alla fine del libro, ma a questo punto direi comprate il libro anche voi così lo scoprirete! Ciò che è davvero fondamentale è che nelle analisi del valore dalla culla alla culla vanno valutati tutti gli impatti. Dobbiamo evitare di ricreare un mostro come fu fatto con i “biocarburanti“.

Non mi resta che augurarvi

Buona lettura!

Pubblicato da angelaserra

Sono un'ingegnera aerospaziale, appassionata di innovazione e sostenibilità. Sono esperta in tecniche di riduzione costi, come Action Work Out (AWO) e TRIZ (Teoria della soluzione inventiva dei problemi), mi occupo di Turbine a Gas da circa 6 anni. Amo lavorare in gruppo, condividere e fare rete con le persone!

2 Risposte a ““Che Cosa è l’ economia circolare” l’ottimizzazione delle risorse, nessuna esclusa”

  1. Bella recensione. Argomento estremamente attuale. E’ nell’elenco dei libri che vorrei leggere. Per il momento ho appena finito di leggere Circular Economy – Dallo spreco al valore, ed. Egea, scritto da manager di Accenture: molto interessante.
    Francesco

    1. Grazie per il tuo consiglio, ho aggiunto il libro alle mie prossime letture. Penso che dobbiamo dirigere i nostri sforzi verso la sostenibilità totale. Un tempo c’era la qualità totale oggi dobbiamo tendere alla sostenibilità Economica, Ambientale e Sociale. Credo che non abbiamo scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *