“Dovremmo essere tutti femministi” se vogliamo un mondo migliore!

“Dovremmo essere tutti femministi” di Chimanmanda Ngozi Adichie è un brevissimo libro riadattato dal suo intervento a TEDx:

“Dovremmo essere tutti femministi” lo finisci in un’ora, ma ti lascia dentro tanto. L’appello è rivolto agli uomini:

Se sei un uomo, entri in un ristorante e il cameriere saluta solo te, ti viene forse in mente di chiedergli:<<Perchè non ha salutato anche lei?>>. Gli uomini devono prendere parola in tutti questi casi apparentemente poco gravi.

Ci sono cose che ci succedono In Quanto Donne I.Q.D. dicevano i miei colleghi di corso all’università, e spesso non è qualcuno che ti tiene la porta aperta per farti passare.

Giochi di potere

Le situazioni raccontate non sono tanto diverse da quelle che possiamo vedere in Italia. Molti tendono a mettere davanti alla questione di genere il problema della povertà o dell’etnia. Ma in ogni caso all’interno della stessa classe o etnia, le donne staranno comunque peggio degli uomini. Qualcuno sostiene che le donne hanno quella cosa che tira più di un carro di buoi:

Il bottom power [usare la propria sessualità per ottenere qualcosa da un uomo]  non è potere, perché la donna con quel potere non è affatto potente: ha solo una via d’accesso al potere di un altro. E che succede se l’uomo è di cattivo umore o malato o momentaneamente impotente?

Femminista

Chimanmanda Ngozi Adichie si definisce “una femminista felice africana che non odia gli uomini e che ama usare il rossetto e indossare i tacchi per se stessa e non per gli uomini.

La mia maglietta femminista. “Dovremmo essere tutti femministi”

Questa la definizione di femminismo di Chimanmanda Ngozi Adichie:

La mia definizione di <<Femminista>> è questa: un uomo o una donna che dice sì, esiste un problema con il genere così com’è concepito oggi e dobbiamo risolverlo, dobbiamo fare meglio. Tutti noi, donne e uomini, dobbiamo fare meglio.

Perché leggerlo

Sarebbe bello che tanti uomini leggessero questo libro per cominciare a cambiare davvero la cultura:

La cultura non fa le persone, sono le persone che fanno la cultura.

Leggere aiuta a pensare meglio con la propria testa.

Buona lettura

Precedente "Noi siamo tempesta" ... iniziata da una sola goccia Successivo "L'attesa" una donna che riflette sulla vita

Lascia un commento