Crea sito

“Con tutta l’energia possibile” più di ieri meno di domani

Come produciamo l’energia oggi e quali le prospettive per un futuro sostenibile

Petrolio, un ottimo smacchiatore oggi fonte primaria di energia – “Con tutta l’energia possibile”

Questo è uno dei libri sull’energia che il mio “mentore” mi ha consigliato. Il sottotitolo “Petrolio, nucleare, rinnovabili: i problemi e il futuro delle diverse fonti energetiche” ne spiega, se ce ne fosse bisogno, il contenuto.

L’autore Leonardo Maugeri è un luminare nel campo dell’Oil & Gas, colui che aveva predetto il crollo del prezzo del petrolio.

Questo libro è davvero fantastico, Maugeri spiega in modo comprensibile a tutti, la situazione energetica mondiale. Non tralascia nulla: dal carbone, all’idroelettrico, dal solare, al nucleare,passando per i biocarburanti, l’idrogeno,l’eolico il gas e, ovviamente il Petrolio! …scusate dimenticavo il Geotermico!

La lettura è veramente piacevole e lo consiglio a tutti, potete divorarlo sotto l’ombrellone!

Sono presentati chiaramente i pro e i contro di tutte le fonti energetiche, sia considerando l’impatto economico che quello ambientale.

Ogni paragrafo è poi corredato di tabelle riassuntive con riserve e  produzione dei combustibili fossili per le varie nazioni.

“Il brutto e sporco re dalle sette vite”

Mi ha “scioccato” il fatto che il carbone rappresenti ancora quasi il 30% delle fonti di energia mondiali. La chiusura delle miniere di Carbonia mi aveva inculcato l’idea che il carbone fosse ormai soppiantato dal metano: mai supporre nulla!

Il carbone continua ad essere dominatore soprattutto in Cina, che produce il 50% dell’energia primaria con centrali a carbone, con le conseguenze che ben conosciamo sull’inquinamento!

il problema principale è rappresentato dai due poli del potere mondiale, Stati Uniti e Cina: i due paesi insieme rappresentano oltre il 60% del consumo mondiale di carbone. […]

Le fonti alternative sono ancora troppo costose, Maugeri auspica una carbon-tax che possa essere usata per sponsorizzare la ricerca.

Maugeri ci presenta anche un’altro interessante ragionamento: i progressi tecnologici e le innovazioni nel campo della produzione e dello sfruttamento dell’energia, avvengono quando il prezzo del combustibile è alto. In quel caso le aziende e gli stati hanno interesse a finanziare le ricerca. Quando il prezzo del combustibile è basso, viceversa, l’innovazione langue.

Migliorare l’efficienza energetica

Pare che solo con educazione al consumo e utilizzo di elettrodomestici, e auto di ultima generazione, potremmo risparmiare globalmente oltre il 25% di energia!

Perché leggerlo

La mia edizione risale al 2011, nel 2015 c’è stato il Cop21. In europa oggi abbiamo degli obiettivi di riduzione delle emissioni da qui al 2050 e incentivi statali per spingere i privati a realizzarli! Gli obiettivi principali per il 2030:

  • Tagli delle emissioni di gas serra del 40% rispetto al 1990
  • Produrre almeno il 27% di energia tramite le rinnovabile
  • migliorare l’efficienza energetica del 27%

Evidentemente non sono stata l’unica ad avere letto il libro!

non mi resta che augurare anche a voi

Buona lettura!

Pubblicato da angelaserra

Sono un'ingegnera aerospaziale, appassionata di innovazione e sostenibilità. Sono esperta in tecniche di riduzione costi, come Action Work Out (AWO) e TRIZ (Teoria della soluzione inventiva dei problemi), mi occupo di Turbine a Gas da circa 6 anni. Amo lavorare in gruppo, condividere e fare rete con le persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *