Crea sito

“5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione” guida per dummies

“5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione” di Stefano Allievi è una breve riflessione su uno dei temi più attuali. È solo di qualche giorno fa la notizia del risultato dell’autopsia di un ragazzino annegato mentre tentava di attraversare il mediterraneo. Aveva la pagella in tasca.  Cercava un futuro migliore di quello che lo aspettava a casa. La sua colpa era di essere nato in Africa.

La pacchia non è mai cominciata

Le 5 cose

Le cose da sapere sull’immigrazione i motivi per cui ci muoviamo, perché si muovono loro, i motivi sono più o meno gli stessi. L’italia come la maggioranza dei paesi europei ha un enorme problema l’invecchiamento della popolazione

Questione del tipo di paese che si va configurando: non è dagli anziani che ci aspettiamo la creatività, l’innovazione, l’apertura mentale  il desiderio di scoprire nuovi orizzonti… E nemmeno il mettersi in gioco economicamente con l’invenzione di imprese  il lancio di start up, l’assunzione di manodopera.

L’arrivo di immigrati potrebbe colmare queste lacune. Sono tanti i giovani Italiani che emigrano all’estero e non perché gli immigrati rubino loro il lavoro, ma ma perché in Italia non trovano un lavoro adeguato ai loro studi e pagato adeguatamente alle loro aspettative. Questo perché abbiamo tre problemi in italia (e non sono l’Etna, la siccità e il traffico) bensì il lavoro nero, la distanza tra Nord e Sud, e il fatto che non si creino nuovi posti di lavoro. I giovani Italiani in cerca di lavoro sono laureati, mentre chi va in pensione spesso ha a malapena un diploma così viene sostituito da immigrati mentre i nostri giovani vanno a cercare fortuna all’estero.

La soluzione

Ovviamente sarebbe avere flussi di immigrazione regolari. In questo modo si potrebbe controllare l’arrivo dei lavoratori e lavoratrici di cui tanto abbiamo bisogno soprattutto al Nord, soprattutto per lavori più umili. Vorrei anche ricordarvi che uno dei momenti di maggiore innovazione in Italia ovvero il rinascimento, nacque anche o proprio grazie all’arrivo di profughi da Costantinopoli!

Perché leggerlo

“5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione” sono solo 50 paginette, ma spiegano i motivi salienti dell’emigrazione che noi, popolo di emigranti, dovremmo conoscere bene. Io stessa sono emigrata con la mia famiglia da Cagliari a Siena nei primi anni  ottanta e ricordo bene gli sguardi di chi pensava che dalla Sardegna venissero solo banditi, pastori e, al massimo fantini.

Come eravamo… donne velate di Antonio Ballero quasi cento anni fa in Sardegna. “5 cose che tutti dovremmo sapere sull’immigrazione”

Oggi tutti amano la Sardegna: ci sono stati in vacanza, hanno visto che è una terra bellissima e che i suoi abitanti sono persone schiette.

Siamo tutti vittime dei nostri pregiudizi. Possiamo superarli solo con la conoscenza.

“Se conosci solo l’Inghilterra non conosci l’Inghilterra”

Buona lettura.

 

Pubblicato da angelaserra

Sono un'ingegnera aerospaziale, appassionata di innovazione e sostenibilità. Sono esperta in tecniche di riduzione costi, come Action Work Out (AWO) e TRIZ (Teoria della soluzione inventiva dei problemi), mi occupo di Turbine a Gas da circa 6 anni. Amo lavorare in gruppo, condividere e fare rete con le persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *